Auguri Adriano, campione dal tocco poetico
Web

Auguri Adriano, campione dal tocco poetico

Dell’epoca che lo ha reso il più grande gli sono rimasti i capelli lunghi. Adriano Panatta è stato il tennis in Italia, quando gli avversari erano Borg, McEnroe, Lendl, Vilas, Nastase; non un circuito facile. Il suo anno è stato il 1976: Internazionali d’Italia, Roland Garros e Coppa Davis, tutte rigorosamente in ordine e tutte rigorosamente sulla terra.

“Il tennis è una musica che i tennisti di questa generazione, nati con le racchette di carbonio in mano, non hanno mai sentito. Cosa vuoi che ne sappiano del pof pof, dell’ammorbidire il dritto, di un bel servizio in slice a uscire seguito a rete da una soffice volée, della poesia del tennis giocato con le racchette di legno?” In queste poche righe c’è la sua essenza. Auguri Adriano.

blog comments powered by Disqus
Inizio pagina
Home  >  Sport