Catania: i numeri di maglia per la stagione 2019/20
CalcioCatania.com
Le nuove maglie

Catania: i numeri di maglia per la stagione 2019/20

Attraverso il proprio sito ufficiale, il Catania ha reso nota la numerazione ufficiale delle maglie degli atleti in prima squadra per la stagione sportiva 2019/20. Di seguito l'elenco completo:

1 Furlan, 2 Noce, 3 Mbende, 4 Bucolo, 5 Silvestri, 6 Welbeck, 7 Sarno, 8 Di Molfetta, 9 Di Piazza, 10 Lodi, 11 Curiale, 12 Peraggini, 13 Saporetti, 14 Brodic, 15 Marchese, 16 Llama, 17 Barisic, 18 Rizzo, 19 Catania, 20 Pinto, 21 Biondi, 22 Martínez, 23 Dall’Oglio, 24 Pecorino, 25 Liguori, 26 Calapai, 27 Biagianti, 28 Esposito, 29 Rossetti, 30 Mujkic, 31 Della Valle, 32 Mazzarani.

Tra i componenti della prima squadra, l'unico a cui non è stato assegnato alcun numero è il partente Fornito.

Le conferme
Rispetto alla scorsa stagione, hanno confermato il proprio numero Silvestri, Sarno, Lodi, Curiale, Brodic, Marchese, Llama, Rizzo, Calapai, Biagianti ed Esposito.
Nel caso di Lodi, Llama e Biagianti si tratta di numeri "storici", indossati anche in Serie A, così come Marchese, che da un paio d'anni ha ripreso il 15 che aveva nell'anno della promozione in massima serie.
Numeri "fidati" anche per Curiale e Rizzo, che li hanno utilizzati più volte nel corso delle rispettive carriere. Il 7 di Sarno, già indossato nella scorsa stagione, è una "forzatura" indotta dal fatto che il 10 alle falde dell'Etna è occupato di diritto da Lodi.

I cambi
Tra i riconfermati, alcuni giocatori hanno invece cambiato numero: Bucolo si è ripreso il 4 che aveva già indossato nella stagione 2016/17 (oltre che in diverse esperienze precedenti, in regime di numerazione classica) e che aveva ceduto ad Aya negli ultimi due anni, durante i quali ha utilizzato il 17 ed il 21; Di Piazza si è "accaparrato" il 9 lasciato libero da Marotta, abbandonando il 32; Barisic, che nel Catania ha alternato diversi numeri (36, 14, 11, 9, 7), è passato al 17; Pecorino ha cambiato il 31 per il 24, l'anno scorso utilizzato da Mujkic, che a sua volta ha scelto il 30; Liguori ha dovuto rinunciare all'8, ripiegando sul 25; Rossetti ha abbandonato per la prima volta il 34, virando sul 29.

I nuovi arrivi
Scelta classica per Furlan, che a differenza del precedessore Pisseri ("innamorato" della 12), ha preso il numero 1, mentre Martinez si è affidato nuovamente al 22 che aveva in dotazione nella precedente esperienza etnea. Maglia numero 12 per il terzo portiere, l'argentino classe 2002 Luciano Peraggini, il cui tesseramento non è stato ancora perfezionato.
Mbendè ha preso il 3 che ha avuto nelle sue ultime due esperienze, al Chemnitzer ed al Cambuur. Maglia inedita invece per Welbeck che non aveva mai indossato in precedenza il 6. Stesso dicasi per Di Molfetta, all'esordio con il numero 8. Conferma invece per Saporetti, che ha preso il 13 che aveva avuto sia alla Fermana che al Renate. Numero nuovo per Lele Catania, che non ha potuto indossare la suggestiva 46 (il regolamento impone la consecutività dei numeri assegnati) ed utilizzerà il 19. Anche per Pinto la casacca numero 20 rappresenterà una novità assoluta. Dall'Oglio invece, che di numeri ne ha cambiati parecchi in carriera, ritrova il 23 che ha avuto in passato sia a Reggio Calabria che a Brescia. Infine, Mazzarani ha ripreso il 32 già indossato a Catania nel biennio 2016/18.

I giovani
Oltre ai già citati Peraggini, Mujkic, Liguori e Pecorino, tra i giovani sono stati assegnati dei numeri anche a Noce (2), Biondi (21) ed al portiere classe 2003 Della Valle (31). Quest'ultimo era stato convocato in occasione del match di Coppa Italia Venezia-Catania. Nessun numero assegnato al pari ruolo Coriolano, che si era seduto in panchina durante Catania-Fanfulla. Anche Berti, Lombardo, Distefano e Arena, che hanno lavorato con la prima squadra in ritiro, per il momento non avranno numero di maglia.

blog comments powered by Disqus
Inizio pagina
Home  >  Calcio