La Covisoc boccia il Palermo, niente Serie B

La Covisoc boccia il Palermo, niente Serie B

La Covisoc ha dato parere negativo in merito alla richiesta di iscrizione in Serie B del Palermo, come da previsioni. La società di Viale del Fante può fare ricorso entro lunedì, pagando una tassa di 15mila euro, ma non c’è alcuna speranza di ribaltare il verdetto non potendo integrare la documentazione presentata il 24 giugno. Non rispettati i parametri finanziari necessari per ottenere l’iscrizione alla Serie B, Palermo bocciato ma non è una sorpresa: niente fideiussione il 24/6, niente pagamento degli stipendi e dei debiti sportivi (con la Figc e la stessa Lega Serie B). Per i criteri infrastrutturali, sportivi e organizzativi c’era l’ok, però l’aspetto economico-finanziario ha fatto la differenza. La commissione di vigilanza sulle società calcistiche della Figc ha notificato il parere negativo tramite posta elettronica, con una PEC indirizzata alla U.S. Città di Palermo. Per il calcio palermitano, dunque, si prospetta la ripartenza dalla Serie D dopo l’eventuale ricorso: il 12 luglio il verdetto definitivo, poi palla al sindaco.

blog comments powered by Disqus
Inizio pagina
Home  >  Calcio