Lo Monaco aggredito da alcuni scalmanati
Web

Lo Monaco aggredito da alcuni scalmanati

Nuovo terremoto attorno ai colori rossazzurri. Pietro Lo Monaco, amministratore delegato del Catania, è stato aggredito stamattina da alcuni pseudotifosi etnei a bordo di un traghetto della Caronte diretto a Villa San Giovanni. Lo Monaco, che proprio ieri ha annunciato l’intenzione di lasciare la carica di direttore generale, si stava recando a Potenza, dove questo pomeriggio la squadra allenata da Lucarelli aveva in programma il match contro i padroni di casa valido per gli ottavi di finale della Coppa Italia di Serie C.

Il dirigente degli etnei sarebbe stato raggiunto da una testata al volto che gli avrebbe causato un trauma al setto nasale con relativa perdita di sangue. Le forze dell’ordine stanno svolgendo accertamenti sull’accaduto.

Il sindaco di Catania, Salvo Pogliese, ha espresso la sua solidarietà all’ad rossazzurro: “Un atto inqualificabile e inaccettabile che condanniamo fermamente. Mi auguro che le autorità competenti individuino i colpevoli e vengano adottati provvedimenti esemplari per un episodio di violenza che non ha alcuna giustificazione. A Pietro Lo Monaco e alla società del Calcio Catania rivolgiamo la nostra solidarietà e rimaniamo convinti che le vicende calcistiche non debbano mai sfociare in fatti che nulla hanno a che fare con quelle agonistiche e sportive”.

Sulla vicenda si è pronunciato anche il presidente della Figc, Gabriele Gravina: “Lo Monaco è stato vittima di un’aggressione vile e gravissima, l’ho subito raggiunto al telefono per esprimergli la mia personale solidarietà e quella dell’intera Figc. Non abbassiamo la guardia, siamo in prima linea per cacciare i violenti dal calcio”.

blog comments powered by Disqus
Inizio pagina
Home  >  Cronaca