Rubavano nelle aziende costringendole al fallimento, arresti a Ragusa
Web

Rubavano nelle aziende costringendole al fallimento, arresti a Ragusa

Avrebbero rubato attrezzature e materiale, per un valore complessivo superiore al milione di euro, a numerose aziende siciliane, riducendo alcune sul lastrico per l'impossibilità di potere continuare ad eseguire gli interventi richiesti da società appaltanti e clienti. E' l'accusa contesta dalla polizia di Stato di Ragusa a una banda di decine di persone, ritenute appartenenti a un gruppo criminale, che sono indagate per furto e ricettazione.

Sono 120 gli agenti impegnati nell'esecuzione dell'ordinanza di custodia cautelare emessa dal Gip di Ragusa su richiesta della locale Procura. Le indagini sono state eseguite da personale della squadra mobile. Perquisizioni sono ancora in corso

Particolari sull'operazione saranno resi noti durante una conferenza stampa che si terrà alle 10.30 nella Questura di Ragusa con il procuratore Marco Rota, il sostituto Giulia Bisello, e il Questore Salvatore La Rosa.

blog comments powered by Disqus
Inizio pagina
Home  >  Cronaca