(SiciliaToday)

Angelo Branduardi, PFM e Modena City Ramblers al “Mascalucia Summer Festival”

Angelo Branduardi, PFM e Modena City Ramblers: l’estate musicale siciliana si arricchisce di tre “grandi firme” grazie al Mascalucia Summer Festival. La tre-giorni in musica, organizzata da Francesco Amantia Management con il patrocinio del Comune di Mascalucia (Catania), si terrà l’8, il 9 ed il 12 luglio all'Anfiteatro Parco Manenti.

L’apertura della prima edizione del Festival etneo è affidata ad un grande della musica d’autore, Angelo Branduardi. Il “menestrello” sarà protagonista l’8 luglio con un live che raccoglie i brani più famosi ed amati, scelti tra la sua produzione trentennale. Oltre ai pezzi ‘storici’, Branduardi regalerà l’ascolto dei tre inediti tratti dall’album live “Senza Spina”. Recentemente pubblicato, quest’album contiene, oltre agli inediti, la registrazione effettuata al Teatro Olympia nel 1986 ed ha segnato la ripresa della collaborazione di Angelo Branduardi con Maurizio Fabrizio.

Il giorno dopo (9 luglio), l’Anfiteatro Parco Manenti aprirà le sue porte ad una delle band più importanti del panorama musicale italiano e non solo. La Premiata Forneria Marconi porterà a Mascalucia lo show-live “La Buona Novella-PFM Antology”.

Quarant’anni fa la poesia di Fabrizio De Andrè incontrava il rock della PFM per farne un album capolavoro. Ora Franz Di Cioccio, Patrick Dijvas e Franco Mussida hanno deciso di riprendere “La Buona Novella”, rileggendo per intero tutto il disco, riarrangiandolo e ‘rivestendolo’ con la loro musicalità visionaria ed immaginifica, tipica del rock di cui sono stati protagonisti negli anni Settanta, il “progressive”. Con “La Buona Novella”, De Andrè e la PFM cambiarono lo scenario della musica italiana, raccontando l’amore cristiano attraverso le pagine dei Vangeli Apocrifi.

Nella seconda parte del concerto, invece, i più grandi successi della band, la cui carriera si è contraddistinta per una ricerca costante, sostenuta dalla poliedricità dei linguaggi, che li ha spinti a maturare uno stile inconfondibile, capace di far apprezzare la musica italiana in campo internazionale, al di là della sua tradizione melodica.

Festeggiamenti anche in casa di un altro gruppo storico, i
Modena City Ramblers, a cui è affidata la chiusura (12 luglio) della prima edizione del Mascalucia Summer Festival.

I “Modena” festeggiano i tre lustri dall’uscita del loro storico primo disco, “Riportando tutto a casa”, con una celebrazione on stage di quell’esordio tanto amato da tutti i fan della band. Un concerto che tra le altre particolarità, sarà anche evocativo di un periodo in cui i grandi cambiamenti sembravano ancora possibili. Un ‘salto nel passato’, per riprendere una scaletta impostata sui live di quel periodo, che sapevano di sudore e di Guinness, amore per l’Irlanda e voglia di cambiare quell’Italia della prima Repubblica. Un’occasione per far festa insieme e riflettere su come, quanto e se, siano o meno cambiate l’Italia e la sua società in questi quindici anni.

I biglietti per i tre concerti del Mascalucia Summer Festival sono già in prevendita, anche su internet all’indirizzo www.ctbox.it. Prezzi a partire da 13 euro. Per tutte le informazioni su prevendite, biglietti e disponibilità di posti www.amantiarts.it oppure 095.7225340.

blog comments powered by Disqus
Inizio pagina
Home  >  Musica